Italian - ItalyEnglish (United Kingdom)
Home Regole di accesso
REGOLE PER L’ACCESSO

 

CNR-INO REGOLE PER L’ACCESSO

 

 

Strumenti disponibili

Il CNR-INO mette a disposizione un set di prototipi portatili che sono stati sviluppati dal Gruppo Beni Culturali per la diagnostica in situ non-invasiva di opere d’arte. Questi strumenti, unici nel loro genere, consistono in dispositivi a scansione per la riflettografia multispettrale di superfici dipinte (scanner per riflettografia IR multispettrale e immagine RGB; scanner per l’analisi multispettrale nella regione VIS-NIR) e in dispositivi a scansione per l’analisi profilometrica su aree di piccole dimensioni (microscopio confocale a scansione; micro-profilometro a scansione).

Un gruppo di ricercatori e tecnici qualificati del CNR-INO utilizzeranno gli strumenti portatili per eseguire le misure sul campo e coadiuveranno l’Utilizzatore nell’analisi e nell’interpretazione dei risultati delle misure, in un contesto di mutua collaborazione e scambio di competenze.

 

 

Accesso

 

Per effettuare l’accesso alla strumentazione CNR-INO è necessario effettuare una richiesta a nome del Capofila del Gruppo di Utilizzatori. Tale richiesta deve contenere una descrizione del background scientifico del progetto proposto, delle misure pianificate, degli obiettivi e dei risultati previsti. Si deve altresì evidenziare la ragione della necessità dell’utilizzo di strumentazione portatile.

 

Le proposte vengono selezionate da una Commissione di Valutazione interna al CNR-INO che comprende anche qualificati esperti dell’Opificio delle Pietre Dure. I criteri di valutazione si basano prevalentemente sulla qualità scientifica e sull’originalità della proposta scientifica. Verrà valutato, inoltre, il livello di competenza del Gruppo di Utilizzatori in base alla scelta della strumentazione appropriata per il tipo di analisi e per la tipologia di opera investigata, in base alla progettazione dell’esperimento proposto, e all’analisi dei dati e interpretazione dei risultati.

Le proposte devono essere finalizzate all’incremento della conoscenza scientifica, allo sfruttamento delle competenze locali sia a livello della ricerca sia a livello delle strutture disponibili, fomentando durevoli collaborazioni scientifiche.

La durata prevista per il singolo progetto può variare, in media, da 3 a 8 giorni; in ogni caso non potrà essere superiore a 3 settimane.

La proposta di progetto deve essere indirizzata al Coordinatore del Gruppo Beni Culturali:

Dr Raffaella Fontana

CNR-INO Istituto Nazionale di Ottica

Largo E. Fermi, 6

50125 Firenze (Italy)

Phone: +39 055 2308313

e-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 

Costi

 

I costi dell’accesso alla strumentazione CNR-INO serviranno a coprire le spese di missione del personale coinvolto, così come le spese per il trasporto della strumentazione. In casi particolari e sulla base dell’interesse scientifico della proposta, la Commissione di Valutazione potrà decidere di non richiedere alcun costo per l’accesso alla strumentazione.